Sostenibilità Luxury Jersey

Sostenibilità

Nella PE 20 abbiamo ulteriormente sviluppato gli articoli che hanno una origine sostenibile o ecologica: come ulteriore passo in questa direzione, ci stiamo certificando FSC. La sempre maggior importanza che rivestono i temi legati al rispetto ed alla preservazione dell’ambiente per le generazioni future ed al concetto di sostenibilità sociale ci hanno guidati nella realizzazione di nuovi tessuti a maglia; fondamentale è stata la ricerca delle materie prime, che non solo sono certificate ma sposano anche il concetto di “bello” caratteristico delle nostre produzioni. Molti tessuti sono realizzati in puro od in mischia con le m.p. elencate.

Cotone organico (certificato GOATS)

Cotone organico (certificato GOATS): da coltivazioni biologiche in India e Turchia, filato con i più alti standard qualitativi.

Viscosa certificata TUV

Viscosa a bava continua prodotta in Europa, con un ciclo di lavorazione a bassissime emissioni nell’ambiente.

Viscosa ottenuta da Cotton Linter

Viscosa ottenuta da Cotton Linter (anziché da polpa di cellulosa - piante), filati in fibre artificiali cellulosiche Eco-friendly originate dai cotton linters, ovvero le fibre corte che ricoprono i semi del cotone. Il cotton linter rappresenta un residuo della lavorazione del cotone che si raccoglie dopo la separazione tra la bambagia (che verrà utilizzata per i filati di cotone) e i semi. Il cotton linter viene poi lavorato (al pari della wood pulp) per ottenere la polpa di cellulosa con cui si fileranno le fibre artificiali di Viscosa.

Poliestere riciclato

filati continui di poliestere riciclato derivati al 100% da bottiglie di plastica post-consumo. Il polimero è ottenuto attraverso un processo meccanico e non chimico e tutta la produzione, grazie ad un know-how consolidato e ad un progetto completo e brevettato, è gestita all’insegna della innovazione responsabile. Il filato ha le stesse performance e livelli di qualità pari a quelle dei filati di poliestere vergine, ma con un notevole risparmio in termini di risorse e costi per l'ambiente.

Poliammide riciclato

filati ecosostenibili ottenuti esclusivamente da materie prime rigenerate e tracciabili. Le materie prime sono costituite da materiali residui pre-consumer, ovvero provenienti dal ciclo produttivo della filatura, attraverso un processo di rigenerazione meccanica e non chimica (che andrebbe a compromettere la sostenibilità del prodotto finale). La produzione di questo filato permette di ridurre del 80% circa le emissioni di CO2 e del 90% l’utilizzo di acqua per kg prodotto rispetto ad un filato ottenuto da polimero vergine.